Società

Sabato, 13 Settembre, 2014 - 16:22

Le letture che rimangono dentro sono quelle che invitano a vedere una realtà sotto molteplici aspetti, se non a vederne alcune che avevamo davanti agli occhi, ma che non potevamo “sentire”. Una conseguenza può essere quella di pensare a delle strane coincidenze per le quali ci capita di leggere qualcosa il cui tema coincide con gli avvenimenti, privati o pubblici, che stiamo vivendo.

Giovedì, 31 Ottobre, 2013 - 01:03

Questa sera ero al cinema con mio figlio e mentre aspettavo l'inizio del film è stata proiettata una pubblicità di un sedicente servizio per ordinare la propria cena online. Ora, io non discuto la possibilità di ordinare telefonicamente (oppure online) una pizza o un piatto etnico take-away per farselo portare a casa: quello che mi ha infastidito parecchio è invece il messaggio che veniva trasmesso per pubblicizzare questo servizio.

Lunedì, 28 Ottobre, 2013 - 00:43

L'atmosfera è quella di un pub di "classe" collocato ai piani alti di un grattacielo. L'inquadratura si concentra progressivamente su una ragazza, isolandola dal resto dei presenti intenti nei loro discorsi.
La ragazza si alza, lo sguardo è come rapito.
Anche il sottofondo musicale sfuma da un banale tappeto, verso toni vagamente new age: a preparare lo spettatore ad un mutamento che si preannuncia profondo.

Semplice
Mercoledì, 9 Ottobre, 2013 - 00:24
Sono seduto sul divano guardando lo speciale di un TG, sento le voci di chi ha vissuto quell'immane tragedia, di chi ha cercato con i pochi mezzi a disposizione di limitarla, di chi ha accolto le prime persone, i primi bambini, di chi HA VISSUTO sulla propria pelle quelle ore di panico, paura e morte. 
Mercoledì, 19 Dicembre, 2012 - 00:46

Lo sento dire sempre più spesso.

Domenica, 15 Aprile, 2012 - 11:43

R : Questo libro me lo ha regalato mio papà dopo averlo letto lui.

 I  : Invece a me lo ha regalato R al mio compleanno.

R e I : Calpurnia Virginia Tate vive nell’ America di fine 800 ; ha 11 anni ed è l’unica  femmina di 7 fratelli .

Cosa fa di preciso un naturalista ? è quello che si chiede Calpurnia , convincendosi che quell'estate lo sarebbe diventata.

Semplice
Lunedì, 2 Aprile, 2012 - 11:45

E' interessante notare come le recensioni che ho reperito riguardo a questo simpatico volumetto di M. Cipolla, siano schierate su due fronti ben delineati: assertori e oppositori.

Medio
Sabato, 17 Marzo, 2012 - 14:14
Definire il "genere" letterario al quale appartiene il libro di Eugene ‘Gene’ Kranz , uno dei personaggi fondamentali per il programma spaziale americano dalle origini fino alla fine dell’era Apollo e oltre, è abbastanza arbitrario: saggio tecnico, storico? Autobiografia? Manuale di management? Romanzo?
Medio
Martedì, 21 Febbraio, 2012 - 01:20

Ho già segnalato in un'unica pagina più di un libro: è stato il caso dei libri di Hawking dedicati ai bambini.
Questa volta però si tratta di due autori diversi e di due libri che potrebbero sembrare diversi ma che invece, nel loro essere apparentemente paradossali, non sono altro che gli antipodi di una medesima distopia.

Medio
Sabato, 14 Gennaio, 2012 - 17:33
Anche in questo caso mi rifaccio almeno per i contenuti generali ad IBS: La morte di Mozart, nel 1791, fu presto avvolta da un alone di mistero di cui si impadronì la leggenda romantica. Leggenda che, attraverso i biografi e le loro spesso fantasiose ricostruzioni, è giunta sino a noi deformando in modo forse irreparabile la figura di Mozart.
Medio

Pagine